IL PRESIDENTE PUTINHA INAUGURATO IL QUINTO FORUM ECONOMICO ORIENTALE. L’ITALIA PARTECIPA AL FORUM ECONOMICO DI VLADIVOSTOK PER SOSTENERE LE PMI. BANCA INTESA PARTECIPERA’ AI PROGETTI INFRASTRUTTURALI DELLA FEDERAZIONE RUSSA.

IL PRESIDENTE PUTINHA INAUGURATO IL QUINTO FORUM ECONOMICO ORIENTALE.

IL PRESIDENTE PUTINHA INAUGURATO IL QUINTO FORUM ECONOMICO ORIENTALE. L’ITALIA PARTECIPA AL FORUM ECONOMICO DI VLADIVOSTOK PER SOSTENERE LE PMI. BANCA INTESA PARTECIPERA’ AI PROGETTI INFRASTRUTTURALI DELLA FEDERAZIONE RUSSA.

La filiale russa del grande istituto bancario italiano Intesa Sanpaolo S.p.A. sta valutando assieme a un’azienda russa la possibilità di partecipare a progetti infrastrutturali nella Federazione Russa.
Banca Intesa, filiale russa appartenente al gruppo Intesa Sanpaolo, è pronta a partecipare alla costruzione di strade in Russia, ha dichiarato a Sputnik al Forum Economico Orientale il presidente del Consiglio di Amministrazione di Banca Intesa Russia Antonio Fallico. Ha dichiarato che “ora stiamo lavorando attivamente con le ferrovie russe”. “Stiamo iniziando a lavorare attivamente con Avtodor a livello federale, ma dobbiamo lavorare con le società di progetto nella dimensione locale”, ha aggiunto Fallico.
“Secondo Avtodor, l’accordo coinvolge la società statale italiana ANAS; siamo pronti a impegnarci in progetti per la costruzione di autostrade in Russia, ovviamente, ciò è dovuto al fatto che le società italiane partecipano a questi progetti. Ma siamo pronti a farlo anche senza di loro” ha detto Fallico.
Ha aggiunto che altre aree d’interesse per la banca sono legate alle infrastrutture: ferrovie, autostrade. “La cosa principale è occuparsi della produzione”, ha concluso Fallico.
L’Italia spera che le iniziative comuni di Mosca e Roma per sostenere le piccole e medie imprese facilitino l’arrivo di nuove imprese congiunte russo-italiane in Estremo Oriente. Lo ha detto l’ambasciatore italiano presso la Federazione russa Pasquale Terracciano, intervenendo in una sessione del dialogo commerciale Russia-Europa al Forum economico orientale.
“Le grandi aziende italiane, ad esempio Enel, stanno già lavorando in Russia. Il presidente della Camera di commercio russo-italiana è anche amministratore delegato dell’azienda Mikro Kapital. Quindi prestiamo attenzione anche allo sviluppo delle piccole e medie imprese” – ha affermato il diplomatico. “Abbiamo sviluppato con la Russia relazioni molto strette, ma vorremmo anche vedere la creazione attiva di piccole e medie imprese congiunte russo-italiane.
www.consultpartners.org                  www.russiaaffari.blog

Unione Economica Eurasiatica mercato strategico per Italia con due miliardi di euro di export nel primo trimestre 2018.

Unione Economica Eurasiatica mercato strategico per Italia con due miliardi di euro di export nel primo trimestre 2018.

Antonio Fallico, presidente dell’associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia: “Eurasia ponte tra Est e Ovest. Italia presidi mercato e promuova rimozione sanzioni alla Russia”.
Supera i 5,7 miliardi di euro l’interscambio tra l’Italia e l’Unione economica eurasiatica (Uee), il mercato di libero scambio tra Russia, Kazakhstan, Bielorussia, Armenia e Kirghizistan che, nel corso del primo trimestre 2018, ha importato made in Italy per più di 2 miliardi di euro, in aumento dell’1,7% sullo
stesso periodo dello scorso anno.
Una crescita prudente che però conferma l’importanza dell’asse commerciale con l’alleanza eurasiatica dopo un 2017 chiuso oltre quota 9,1 miliardi di export da parte italiana (+15,1%), per circa 22,9 miliardi di interscambio (+13,7%).

MERCATO RUSSO:
Una grande opportunità di visibilità per il vostro business n Russia. Una concreta possibilità di sviluppo dei vostri affari.

La nostra partnership nel mercato dell’area russa prevede una prova d’introduzione di 18 mesi durante i quali noi saremo il vostro ufficio di Mosca, promuoveremo la vostra azienda, vi presenteremo ai vostri potenziali clienti, gestiremo le vendite e il vostro sviluppo in tutta l’area.
Gestiremo transazioni, amministrazione, trasporti, sdoganamenti, certificazione, garanzie, post vendita, problem solving, ecc.

Una proposta esclusiva unica nel suo genere.

Con un impegno economico alla portata delle più piccole imprese che prevede un simbolico fee iniziale e il compenso provvigionale.
Per 18 mesi di prova iniziale come vostra sede di Mosca, con una project manager dedicata e il supporto di tutta la nostra organizzazione, da 17 anni presente a Mosca con strutture e personale qualificato che parla italiano, e con direzione italiana.

Consulenti & Partners Russia Bratislavskaya, 26 — 109469 Moscow
007 495 3471461– 007 495 3471462– 007 495 3479292
Consulenti & Partners Svizzera Corso San Gottardo — 6830 Chiasso
Per contatti dall’Italia: 02 87348028
info@consultpartners.org – www.consultpartners.org

www.russiaaffari.blog


Cerca con una parola

Archivi

Categorie