Gli affari correnti del governo scaduto Gentiloni non sono poi così correnti e il presidente Mattarella se ne infischia!

Gli affari correnti del governo scaduto Gentiloni non sono poi così correnti e il presidente Mattarella se ne infischia!

Gli affari correnti del governo scaduto Gentiloni non sono poi così correnti e il presidente Mattarella se ne infischia!

 Solidarietà alla May per la dubbia e discutibile questione della spia russa doppiogiochista.

Espulsione di due diplomatici Russi senza alcuna prova di responsabilità della Russia.

Invio di supporto militare contro la Siria senza alcuna prova che Assad abbia usato gas.

 Solidarietà, e appartenenza ad occhi chiusi per ogni tesi, inciucio e trama messe in atto dagli USA, UE e GB per creare confusione, contrasti, guerre e morte in ogni dove!

 

Scrive Maurizio Blondet 11 aprile 2018

Alle 17.33 del 10 aprile l’agenzia Al Sura ha segnalato che una cisterna volante italiana KC-767 è entrata in Giordania dallo spazio aereo dell’Arabia Saudita.   L’aereo, un Boeing, farà il rifornimento in volo dei caccia occidentali che lanceranno i missili contro la Siria.

Dunque il governo Gentiloni, scaduto e senza legittimità, ha portato l’Italia in guerra contro uno Stato che non ci ha mai fatto nulla di male, e contro cui non abbiamo nemmeno dichiarato guerra prima di aggredirlo.

Contro un capo di Stato, Hafez el Assad, che il1 8 marzo 2010, il capo dello Stato – allora Giorgio Napolitano – ha decorato della Gran Croce al merito della Repubblica, lodandolo come “esempio di laicità e difensore della libertà”.   Abituato alla menzogna senza vergogna.

Il governo scaduto ci mette anche in linea di ostilità armata contro la Russia, contro la nostra nazione non ha alcun motivo di inimicizia, e contro cui abbiamo esercitato qualsiasi possibile offesa senza alcun motivo e contro i nostri interessi, ed anzi storica amicizia. Ci mette in guerra anche contro l’Iran, di cui – come ”Europa” –     abbiamo garantito l’accordo sul nucleare, solo per rimangiarcelo appena Trump ha proclamato, su istigazione neocon, che avrebbe stracciato quel patto.

Altri hanno notato che un governo in carica per gli affari correnti, considera un affare corrente portarci in una guerra fra potenze nucleari, senza alcun motivo fondato – se non sulla menzogna: “Dobbiamo dire chiaramente che l’uso di armi chimiche da parte del regime di Assad non può essere in alcun modo tollerato”.

Ovviamente va prima provato, come hanno ribattuto Salvini, Paolo Romani, Giorgia Meloni.

www.facebook.com/stefano.bruschi.33671

www.linkedin.com/in/stefano-bruschi-12952140/

www.russiaaffari.blogspot.it

www.russiaaffari.myblog.it/

www.russiaaffari.blog

 


Cerca con una parola

Archivi

Categorie