Il Papa si “affida” alla preghiera del Presidente Putin.

  • -

Il Papa si “affida” alla preghiera del Presidente Putin.

Il 20 agosto il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, si recherà a Mosca per incontrare il presidente russo Vladimir Putin e il capo della Chiesa ortodossa russa il patriarca Kirill.

Questa è la fase successiva di un rapporto che ha avuto inizio nel 2013, quando Papa Francesco scrisse una lettera aperta a Putin contro l’intervento militare degli Stati Uniti in Siria. Nella lettera “il Papa ha chiesto Putin di pregare per lui, e, a quanto pare, questa frase ha toccato Putin”, ha detto Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio. “Questa è un’organizzazione umanitaria che a volte serve come un ramo non ufficiale della diplomazia vaticana”, spiega l’autore. “La richiesta — inusuale per una lettera diplomatica — è il riconoscimento dell’identità cristiana che Putin coltiva assiduamente”, nota Barigazzi. Nel novembre dello stesso anno e nel giugno del 2015 Putin ha incontrato Papa Francesco presso il Vaticano. “Per Putin i visibili rapporti con il Vaticano sono la possibilità di attirare l’attenzione sui tentativi della Russia di dipingersi come un baluardo dei valori morali e tradizionali, in contrasto con l’Europa sempre più secolarizzata”, continua l’articolo. Questo è inoltre un modo per dimostrare che il Cremlino non è in isolamento e porta avanti i suoi rapporti con l’Italia. “Alcuni osservatori ipotizzano che la visita di Parolin, potrebbe spianare la strada per la prima visita in assoluto di un papa cattolico a Mosca, ma la maggior parte degli analisti ritengono che questo è improbabile a causa della resistenza agli ortodossi”, scrive l’autore. Tuttavia, la visita del Papa sarebbe in armonia con il suo desiderio di “unire i cristiani”, dice l’esperto Jacopo Scaramuzzo dal sito Vatican Insider. “I cristiani del Medio Oriente in generale approvano che la Russia sostenga il presidente siriano Assad. Si prevede che questo argomento occupi un posto importante nel programma dell’incontro fra Parolin e Putin”, scrive il giornale. I cristiani del Medio Oriente sono vicini alla Chiesa ortodossa russa, dice l’editorialista del quotidiano Il Foglio Matteo Matzuzzi.

 www.russiaaffari.blog

www.facebook.com/stefano.bruschi.33671

www.linkedin.com/in/stefano-bruschi-12952140/

www.russiaaffari.blogspot.it

www.russiaaffari.myblog.it/

 


Cerca con una parola

Archivi

Categorie